Il Progetto

Empty

Il “Programma Operativo di Assistenza Tecnica alle Regioni dell’obiettivo convergenza per il rafforzamento delle capacità di normazione” (POAT-DAGL) si inserisce nel contesto di attuazione dell’Accordo fra Governo, Regioni e Autonomie locali in materia di semplificazione e miglioramento della qualità della regolamentazione, siglato il 29 marzo 2007: sulla base di tale accordo le Autonomie territoriali si sono impegnate a conformarsi, ai diversi livelli di governo, ai principi di qualità della regolazione condivisi in ambito europeo, quali quelli di necessità, proporzionalità, sussidiarietà, trasparenza, responsabilità, accessibilità e semplicità delle norme.

Tali principi sono perseguiti mediante l’utilizzo di strumenti quali l’analisi tecnico-normativa (ATN), l’analisi di impatto della regolamentazione ex ante (AIR) e la consultazione, l’analisi di fattibilità, la verifica di impatto della regolamentazione ex post (VIR), l’impiego di clausole valutative, la semplificazione normativa, la misurazione e riduzione degli oneri amministrativi, la cura del drafting normativo.

Nell’ambito del Programma POAT-DAGL è prevista dunque la realizzazione di documenti metodologici, elaborati sulla scorta di un’analisi dello stato dell’arte in materia di qualità della regolamentazione nell’esperienza europea ed internazionale, quale opportunità di valutazione comparativa che pone delle sfide ai legislatori nazionali, a livello sia statale sia regionale. La piattaforma web, dedicata alla qualità della normazione, si configura quale strumento interattivo a disposizione degli attori e degli esperti coinvolti nei processi di analisi e valutazione di impatto, e persegue le seguenti finalità:

  • Diffondere modelli e strumenti condivisi e pertanto promuovere l’omogeneità delle valutazioni
  • Consentire un’ampia diffusione delle conoscenze e della documentazione relativa ai processi di normazione, promuovendo l’open government
  • Supportare le attività di consultazione aumentandone la trasparenza e l’efficacia
  • Gestire e rendere pienamente disponibili gli esiti e i deliverables
  • Supportare i processi fornendo adeguati strumenti e percorsi guidati.